Stagioni, vita e cultura incredibili

Best of Japan

Foglie di acero in Giappone

Foglie di acero in Giappone

Stagioni del Giappone! La cultura nutrita nel cambiamento delle quattro stagioni

C'è un chiaro cambiamento stagionale in Giappone. L'estate è molto calda, ma il caldo non dura per sempre. La temperatura scende gradualmente e le foglie sugli alberi diventano rosse e gialle. Alla fine, seguirà un inverno rigido. Le persone resistono al freddo e aspettano che arrivi la primavera calda. Questo cambiamento stagionale ha avuto un grande impatto sulla vita e sulla cultura del popolo giapponese. Ogni situazione varia a seconda della zona. In questa pagina, parlerò delle quattro stagioni e del vivere in Giappone.

Intersezione di Shibuya, Tokyo
Foto: giorni di pioggia in Giappone - Le stagioni piovose sono giugno, settembre e marzo

Il Giappone ha una stagione delle piogge a giugno, settembre e marzo. Le giornate di pioggia continuano in giugno in particolare. Se sei in Giappone e il tempo non è buono, non essere deluso. Molti scenari piovosi sono attratti dall'arte giapponese come Ukiyo-e. Ci sono molti bei paesaggi ...

La natura ci insegna "Mujo"! Tutto cambierà

La natura nell'arcipelago giapponese ha uno spostamento in primavera, estate, autunno e inverno. Nel corso di queste quattro stagioni, umani, animali e piante crescono e decadono, ritornando sulla terra. Il Giappone ha capito che gli esseri umani sono di breve durata in natura. Lo abbiamo riflesso nelle opere religiose e letterarie. ...

Informazioni sul cambio stagionale in Giappone

Mt Fuji con neve in inverno nel lago Kawaguchiko Giappone

Monte Fuji con neve in inverno sul lago Kawaguchiko Giappone - Shutterstock

In inverno, c'è meno traffico nei luoghi turistici, dando agli individui che sfidano il freddo un incontro personale delle famose aree del Giappone. In Giappone, gennaio (dopo le vacanze di Capodanno) segna un momento per colpire le piste da sci. Febbraio segna l'inizio della stagione in Giappone. Sopra terra, sulle isole settentrionali e centrali del Giappone, febbraio è il mese più freddo del Giappone. Marzo è un ottimo momento per visitare il Giappone grazie alle temperature di riscaldamento e all'inizio della stagione anticipata dei fiori di ciliegio. Entro marzo, le aree del Giappone inizieranno a vedere la fioritura dei fiori di ciliegio che portano alle celebrazioni degli hanami. Questo è un momento molto festoso e allegro per essere in Giappone e un modo fantastico per vivere una delle tradizioni più sociali del paese.

Le temperature in aumento di aprile porteranno alla fine della stagione sciistica giapponese. Se stai cercando di godere di bellissimi fiori ma non riesci a raggiungere il Giappone durante la stagione dei fiori di ciliegio, ti consiglio di venire a maggio. Incontrerai tonalità bianche, rosa e viola di numerosi altri fiori giapponesi, come azalea, glicine e iris. A maggio, c'è una settimana di ferie compensative quando la maggior parte del Giappone decolla e molte aziende vengono chiuse. L'inizio della stagione dei tifoni dà il via ad alcune delle settimane più piovose del Giappone. I fan della musica dovrebbero tenere conto del più grande festival musicale giapponese, il Fuji Rock Festival, che lo scorso fine settimana di luglio presso la stazione sciistica di Naeba a Yuzawa, Niigata. È caratterizzato da artisti sia nazionali che internazionali.

La vacanza giapponese di Obon sbarca nel centro di agosto ed è un momento piacevole e vibrante per visitare il Giappone. Agosto è anche il mese più caldo del Giappone, indipendentemente dall'isola in cui ti trovi. I massimi possono differire notevolmente, raggiungendo gli anni '90 a Okinawa e i bassi anni '70 a Hokkaido.

Ottobre e novembre sono un periodo magnifico per visitare il Giappone. Le temperature in calo iniziano a Hokkaido nel mese di ottobre e i caldi colori dell'autunno iniziano a spingere gradualmente verso il basso le isole del Giappone centrale. Il paesaggio autunnale e la temperatura lo rendono un momento meraviglioso per fermarsi dal cervo
anche a Nara.

 

Shogatsu in inverno

Piatto tradizionale giapponese di Capodanno

Piatto tradizionale giapponese di Capodanno = Shutterstock

Il festival Yunishigawa Kamakura si tiene da fine gennaio a metà marzo = Shutterstock

Il festival Yunishigawa Kamakura si tiene da fine gennaio a metà marzo = Shutterstock

La celebrazione delle festività più importante in Giappone è il capodanno, o "Shogatsu". È un periodo dell'anno in cui molte organizzazioni sono chiuse e la maggior parte delle persone ha ferie. La ragione di ciò è che Shogatsu è un tempo consueto per le famiglie di riunirsi. Inizialmente, Shogatsu è stato celebrato dai giapponesi in base al calendario lunare. Quando il Giappone adottò il calendario gregoriano e iniziarono a celebrare il nuovo anno il primo gennaio, questo cambiò nel 1873 durante il periodo Meiji. Ci sono usanze che continuano ad essere particolari fino ad oggi. La prima visita al santuario del nuovo anno è così importante che i giapponesi hanno una parola: Hatsumode.

Mentre descrivono la fortuna del ricevente nel prossimo anno, vengono mantenute buone fortune date ai santuari. Probabilmente la decorazione più simbolica di Shogatsu è il kadomatsu. La decorazione del nuovo anno è collocata per accogliere le divinità shintoiste. Kadomatsu è fatto con rametti di bambù, pino e ume. Proprio come molte altre celebrazioni, il cibo gioca un ruolo importante. Il cibo preparato non è solo gustoso ma ognuno ha una certa ragione per essere mangiato. Osechi Ryori identifica una gamma di cibi giapponesi preparati che viene condivisa tra i membri della famiglia e servita in scatole. Ognuno dei pasti in Osechi contiene simbolismo di buon auspicio, come lunga vita, ricchezza, felicità e altri.

Le torte di riso appiccicose e pestate conosciute come mochi sono solo uno dei principali alimenti del nuovo anno giapponese. Un altro pasto standard di Capodanno è la zoni, una zuppa creata con mochi e uno stock di dashi o miso, a seconda della regione particolare. Anche al freddo, non è raro vedere bambini in giro per il nuovo anno volare aquiloni. Simile alla tradizione occidentale di invio di cartoline di Natale, i giapponesi inviano un biglietto di auguri stagionale per il nuovo anno. Da metà dicembre al 3 gennaio è la stagione più frequentata per gli uffici postali in Giappone.

Le carte presentano spesso l'animale dello zodiaco cinese dell'anno, altri motivi di Capodanno o popolari
personaggi. I bambini in Giappone hanno ancora un altro motivo per godersi le celebrazioni di Capodanno: un regalo noto come Otoshidama. Questa usanza distintiva prevede che i bambini ricevano denaro in una busta speciale chiamata Pochi bukuro dai loro parenti adulti. Decorate frequentemente dall'animale dello zodiaco dell'anno, queste buste possono essere semplici ed eleganti o carine e stravaganti.

 

Hanami in primavera

Le folle giapponesi si godono i fiori di ciliegio primaverili a Kyoto partecipando ai festival Hanami notturni nel Maruyama Park a Kyoto, in Giappone. = Shutterstock

Le folle giapponesi si godono i fiori di ciliegio primaverili a Kyoto partecipando ai festival Hanami notturni nel Maruyama Park a Kyoto, in Giappone. = Shutterstock

La stagione Hanami a marzo e aprile è, per molti giapponesi, il periodo migliore dell'anno. Questo è quando gli alberi di ciliegio fioriscono tra 7 e 10 giorni e le persone organizzano feste per vederli. La fioritura dei fiori di ciliegio annuncia la fine di un inverno e l'inizio di un nuovo anno fiscale e scolastico, quindi l'hanami è come una festa. Ci sono cerimonie di laurea, scadenze, trasferimenti di governo e poi ad aprile, i fiori arrivano come una boccata d'aria fresca. La bellezza dei fiori è emblematica per i giapponesi. La fioritura dei fiori di ciliegio era inizialmente un rito religioso e prevedeva il raccolto a venire.

Un altro alimento, sakura mochi, è una torta di riso ripiena di pasta di fagioli rossi e avvolta nel sale. Sakura, o fiori di ciliegio, hanno catturato i cuori del popolo giapponese e possono essere visti nella vita di tutti i giorni. C'è una banca chiamata Sakura Bank e le persone incorporano persino la personalità dei fiori nominando i loro figli come loro. Il motivo ad albero si può trovare anche su monete da 100 yen. I fiori di ciliegio possono essere mostrati a milioni attraverso i media. Ci sono previsioni di sakura, o mappe di punti rosa, mostrate sulle mappe del Giappone in TV e sui quotidiani.

Una sorta di "febbre di Sakura" attanaglia il paese per la durata della fragile vita del fiore. Alcuni fanatici si affollano da un capo all'altro della nazione per individuare lo spettacolo perfetto di fiori e l'ultimo hanami. Queste groupie di fiori di ciliegio possono seguire la stagione verso nord fino a quando i petali finali sono caduti, appassiti e scomparsi. Alcuni gruppi inviano scout prima della loro celebrazione per assicurarsi i posti migliori nel parco. Questo è simile al modo in cui le persone prenotano i migliori lettini a bordo piscina. Se visiti il ​​Giappone da marzo ad aprile, prova a trovare i posti migliori dove andare per un hanami mentre sei lì.

A pochi passi dalla stazione di Ueno ci sono più di mille ciliegi nel parco di Ueno. Sono allineati lungo la strada dalla statua di Saigo al Museo Nazionale e al laghetto di Shinobazu. Ad est di Asakusa, attraverso il fiume Sumida, il Parco Sumida si estende per circa un chilometro lungo entrambi i lati del fiume. Questo parco ospita anche centinaia di ciliegi. Consulta un elenco dei migliori punti di osservazione dei fiori di ciliegio a Tokyo. Downtown Maruyama Park e anche il vicino Santuario Yasaka sono i luoghi di hanami più famosi di Kyoto insieme a Hirano Jinja da nord-ovest di Kyoto. Consulta un elenco dei migliori punti di osservazione dei fiori di ciliegio a Kyoto.

 

Obon in estate

Folla di persone alla celebrazione di Bon Odori nel quartiere di Shimokitazawa di notte.

Folla di persone alla celebrazione di Bon Odori nel quartiere di Shimokitazawa di notte. = Shutterstock

Obon è una vacanza buddista che onora gli spiriti del ritorno degli antenati. Sono le vacanze estive e la gente ritorna nelle loro città per visitare le tombe dei loro parenti. Le tombe vengono pulite e gli individui pregano i loro antenati. È il momento di ricordare i parenti defunti. Si ritiene che gli spiriti dei nostri antenati ritornino ogni anno. Al di fuori del Giappone, Obon è la festa giapponese più importante. È stato diffuso in tutto il mondo attraverso gli immigrati giapponesi. Troverai grandi festival in diverse località in Asia, Canada, Sud America e Stati Uniti

Gli spiriti degli antenati partono in una notte segnata dal fuoco. Obon è dal 13 al 15 luglio o dal 13 al 15 agosto a seconda della regione del Giappone. Questo si riduce alla distinzione tra il calendario lunare e il nuovo calendario. In molti casi, le persone finiscono per osservare entrambi poiché hanno una famiglia in diverse parti del paese. I due periodi Obon sono i periodi più occupati e più costosi. Gli ingorghi sarebbero la regola non l'eccezione in tutto il Giappone.

 

Momijigari in autunno

Giovani donne che indossano il tradizionale kimono giapponese al tempio Daigo-ji con aceri colorati in autunno, famoso tempio in autunno colore foglie e fiori di ciliegio in primavera, Kyoto, Giappone.

Giovani donne che indossano il tradizionale kimono giapponese al tempio Daigo-ji con aceri colorati in autunno, famoso tempio in autunno colore foglie e fiori di ciliegio in primavera, Kyoto, Giappone. = Shutterstock

Mentre le celebrazioni giapponesi a tema stagionale vanno, i festival di osservazione dei fiori di ciliegio possono attirare tutta l'attenzione, ma la secolare tradizione autunnale di momiji gari, letteralmente "Caccia alle foglie rosse", rimane uno dei segreti meglio custoditi del Giappone. andare, per la maggior parte dei giapponesi, questo passatempo annuale è semplicemente un cacciatore attraverso sentieri forestali locali alla ricerca della fotografia ideale o di un luogo scenico dove sedersi. Il rossore di Gingko, acero e ciliegi, si snoda attraverso la città vecchia, intensificando il maestosità dei templi e dei palazzi di Kyoto Per chi è impegnato nei gari, questa attività riguarda la ricerca dei paesaggi migliori di Kyoto e delle aree limitrofe.

La quiete quieta del tempio è visibile nei suoi lunghi giardini di pietra, pettinati dai monaci per poter sembrare onde ghiacciate, e anche picchi ripidi sulle colline, che si affacciano sul complesso, che fungono da frangivento per i suoi alberi tranquilli e il laghetto scosceso. Coloro che hanno la calma apprezzeranno la bellezza di guardare una foglia rossa croccante che galleggia lentamente in un solco nel giardino di pietra. I cacciatori di foglie in cerca di qualcosa dovrebbero attraversare il fiume. Sebbene crescano in tutto il mondo, qui troverai alberi con macachi ululanti che si muovono attraverso. Il terreno del tempio divenne l'ultimo luogo di riposo per quelle anime senza un soldo, un amico o un parente.

Daigo-ji a volte viene oscurato dai sedici altri siti patrimonio dell'umanità dell'UNESCO di Kyoto, ma il nome del tempio, che si traduce in "Creme de la creme", dovrebbe ricordare ai cacciatori di foglie rosse di non passarlo. Questo tempio millenario è famoso per i cinque storia pagoda, lussureggianti giardini tentacolari e laghetto calmo. Quest'ultimo diventa sempre particolarmente pittoresco in autunno, quando i rami di acero drappeggiano sull'acqua, rispecchiandosi in superficie. L'ingresso del parco è a circa 90 minuti da Kyoto in pubblico transito ed è un'altra ora di piacevoli escursioni per raggiungere la spettacolare cascata del parco.

Il graduale percorso di arrampicata è costellato di arbusti bucolici che offrono punti di caccia alle foglie rosse per riposare,
Cucina giapponese e, soprattutto, una vasta gamma di dolci d'acero. Minoh è noto per le foglie di acero fritte e si vorrebbe non prendere una borsa per il sostentamento mentre si passeggia. Alla fine dei sentieri, la cascata esplode da una parete rocciosa coperta di fogliame autunnale. Il resto di questo parco, con i suoi percorsi divergenti, rimane scarso con gli escursionisti durante tutto l'anno. Potrebbero essere necessarie 2 ore per viaggiare da Kyoto verso il sentiero escursionistico. Una volta lì, questo parco dovrebbe essere camminato a un ritmo informale, impiegando più di 3 ore per finire.

 

Natale in inverno

Le illuminazioni si accendono al centro commerciale Caretta nel distretto di Shiodome, nella zona di Odaiba. Le illuminazioni sono preparate per la prossima vigilia di Natale

Le illuminazioni si accendono al centro commerciale Caretta nel distretto di Shiodome, nella zona di Odaiba. Le illuminazioni sono preparate per la prossima vigilia di Natale - Shutterstock

Il Natale in Giappone è celebrato in modo molto diverso dai paesi con grandi popolazioni di cristiani. Si stima che pochissime persone siano cristiane, con la maggior parte dei giapponesi tolleranti di tutte le fedi: buddismo, cristianesimo, scintoismo, ecc. I giapponesi sono meravigliosi fan di feste e sagre. Anche se il 23 dicembre, il compleanno dell'imperatore, è un giorno di vacanza, il 25 dicembre non è in Giappone. Anche se non è una festa ufficiale, i giapponesi hanno la tendenza a celebrare il Natale, in particolare in modo commerciale. Mangiare una torta di Natale alla vigilia di Natale, acquistato dal padre in una casa mentre torna a casa non è raro.

I negozi di tutto il mondo riducono i loro prezzi sui vari dolci natalizi per venderli entro il 26. Come risultato del potere del marketing, recentemente la cena di pollo di Natale è diventata popolare dal Kentucky Fried Chicken. La maggior parte dei giapponesi prenota in anticipo per il loro pollo di Natale. A causa della brillante campagna di marketing di KFC, la maggior parte dei giapponesi pensa che gli occidentali celebrino il Natale con una cena a base di pollame anziché prosciutto o tacchino.

La vigilia di Natale è stata definita dai media come un momento per intimi miracoli. Per questo motivo, l'estensione e l'invito a una donna a stare insieme alla vigilia di Natale ha implicazioni molto profonde e intime. I regali di Natale vengono scambiati tra persone con impegni romantici, oltre ad amici intimi. I regali hanno la tendenza ad essere regali carini e spesso includono orsacchiotti, fiori, sciarpe e anelli insieme ad altri gioielli. I regali di Natale hanno la tendenza ad essere cose carine e talvolta leggermente costose a causa della connessione con l'individuo a cui sono state date. Regali di fine anno più obbligatori vengono dati durante la stagione e anche alle persone che ti hanno fatto un favore durante l'anno. Contrariamente ai regali di Natale, vengono offerti tra aziende, capi, insegnanti e amici di famiglia.

Questi regali sono chiamati Oseibo e di solito sono cose deperibili o che si consumano rapidamente. Questo perché il costo può essere prontamente verificato a causa del sistema di "on e giri". Questi regali vengono generalmente acquistati nei grandi magazzini in modo che il destinatario possa controllare il prezzo di acquisto e restituire qualcosa di valore simile. La stagione delle vacanze invernali include anche feste di fine anno.

 

Apprezzo che tu abbia letto fino alla fine.

La stagione del Giappone è in continua evoluzione. Per questo motivo, nel cuore del popolo giapponese, è radicata l'idea che le cose siano tutte cambiate ed effimere. Anche nella corrente sotterranea della cultura giapponese, c'è un modo di pensare che le cose cambino sempre. Se sei interessato a questo, leggi anche il prossimo articolo. Fare clic sull'immagine sottostante.

La natura ci insegna "Mujo". Le cose cambiano sempre

La natura ci insegna "Mujo". Le cose cambiano sempre

 

Chi Sono

Bon KUROSAWA  Ho lavorato a lungo come redattore senior per Nihon Keizai Shimbun (NIKKEI) e attualmente lavoro come web writer indipendente. Alla NIKKEI, sono stato caporedattore dei media sulla cultura giapponese. Consentitemi di presentare molte cose divertenti e interessanti sul Giappone. Per favore riferisci a Questo articolo per ulteriori dettagli.

2018-06-07

Copyright © Best of Japan , 2021 Tutti i diritti riservati.